“LUCE E MAGIA” A RAVELLO

Nell’incantevole cornice della Divina Costiera a Ravello presso l’Hotel Parsifal è stata inaugurata sabato 25 Maggio 2019 la Mostra Internazionale di Arte Pittorica “Luce e Magia”, le cui protagoniste sono Alexandra Musienko e Giulia Fadeeva che espongono opere con due tecniche pittoriche completamente differenti.

La location è l’Hotel Parsifal, nato nel 1948 nell’Antico Convento degli Eremitani Scalzi di Sant’Agostino del 1288 che ci seduce con il suo chiostro ricco dei profumi e dei colori della Costiera.

Alexandra Musienko è una giovane artista e fotografa ucraina di grande talento! Ha esposto le sue opere anche in numerose gallerie di Kiev. L’artista – che utilizza la tecnica della pittura a contrasto monocromatica con due soli colori: il bianco e il nero – espone 15 dipinti (www.musienkoart.com).

Il soggetto principale delle sue opere è la Donna: il soggetto femminile espresso innanzitutto con dinamicità e con un carattere intensamente energetico! “Le mie immagini di donna, decisamente autobiografiche, sono affascinanti, femminili e sensuali. Rappresento una Donna, non imprigionata nelle sue bellezze, ma che denota energia e vitalità! Ho intrappolato nelle mie opere sia la nebbia dei salotti bohémiens dell’inizio de XX secolo sia la foschia del cinema in bianco e nero”.

Giulia Fadeeva, giovane artista illustratrice di Mosca, si è ispirata ad artisti italiani del Rinascimento e ad artisti russi del XIX secolo, oltreché agli impressionisti francesi. Espone 10 dipinti ispirati alla Costiera Amalfitana, tra cui “Ruggito di Fuoco” e “Specchio delle mie brame”. L’autrice non è presente alla mostra per motivi personali, ma prossimamente presenzierà l’evento.

Dopo aver girato in vari paesi europei e asiatici, l’artista è rimasta affascinata dalla Divina Costiera! I lavori dell’artista russa, infatti, riflettono le sfumature, la luce e la vivacità dell’Italia, i caratteri mediterranei della Costiera Amalfitana, i colori del cielo ed il movimento del mare.

L’allestimento della mostra è del russo Gregory Smirnov che tra l’altro gestisce un B & B ad Atrani (www.atrani.ru). “Sono rimasto affascinato dall’Italia, in particolar modo, dalla Costiera Amalfitana, dove posso esprimere le mie passioni in piena libertà. Questa è la mia prima mostra con la quale ho voluto esporre l’incantevole pittura di queste due artiste: una ucraina, l’altra russa.”

Il vernissage è stato presentato dalla talentuosa scrittrice e artista salernitana Lucia Quaranta che ha condotto gli ospiti nel percorso pittorico delle due artiste, allietato anche da un gustoso aperitivo nel chiostro dell’antico convento.

La serata si è conclusa con due performance artistiche: una di musica con le “Esperia Ensemble”, l’altra di danza con “Le Magiche Civette”.

Il gruppo musicale “Esperia Ensemble” fonde la musica barocca con brani dal carattere più intimistico e romantico che esprimono il loro animo e la loro sensibilità. Sono espressioni di due mondi e modi diametralmente opposti che fanno parte entrambi dell’essere umano.  “Il nostro gruppo ha ideato alcuni progetti musicali basati sulle colonne sonore di grandi film del cinema mondiale, ma stiamo già sperimentando altri originali percorsi musicali!”

Uno degli ultimi brani che interpretano è Notre – Dame de Paris in omaggio a quanto accaduto alla Cattedrale di Parigi.

Il gruppo artistico “Le Magiche Civette”, composto da Lucia Quaranta, Rosalba Morinelli e Palma Valentina Parisi – coniugando danza e musica ed interpretando l’arte con professionale leggerezza ed energetica creatività – affascina il pubblico presente con un’intensa e toccante performance grazie alla sensualità ed alla raffinatezza delle coreografie e dei costumi: bianco come il candore delle dee e rosso come il fuoco della passione!

“Ogni nostra performance è un viaggio che conduce lo spettatore in una storia sempre nuova!”

L’esposizione durerà fino ad Agosto.

Nicoletta Lamberti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Editoriale

di Mimmo Oliva

Ricominciamo

Ricominciamo, da dove avevamo lasciato, con nuova veste e struttura, nuovi partner ma con vecchia e immutata passione. E con l’immutato pensiero che l’informazione debba essere libera, autonoma e obiettiva...

NAVIGANDO CONTROVENTO

Le nostre sette parole perché: «Il populismo è la democrazia degli ignoranti, che segnala problemi reali e propone soluzioni false». È una citazione recente del filosofo spagnolo Fernando Savater che...