Ultimo appuntamento de “I Venerdì d’Autore” con “Cattedrale, Carver in concerto”.

La rassegna letteraria “I Venerdì d’Autore” organizzata dalla pro loco di Sant’Egidio del Monte Albino, in particolare dal presidente Angela de Rosa, si conclude il 31 maggio 2019 alle ore 20.30 con un imperdibile appuntamento.

Ritorna, infatti, sul palcoscenico l’eclettico trio composto dal giornalista narratore Davide Speranza, del musicista Gianmarco Volpe e del fumettista Luigi Mascolo che si esibiranno in “Cattedrale, Carver in concerto”. Si tratta di una poliedrica performance che fa parte del progetto “Letture in viaggio” nato del 2017 da tre personalità colte e complesse.

 “L’idea” – racconta Davide, ideatore del progetto- nasce dal portare in giro storie tratte da diversi romanzi e autori e declinarle in triplice forma: narrativa, musicale e visiva”. “Una lettura teatralizzata” che si lascia permeare dalla musica, mentre la parola dà forma ad immagini che sono video proiettate. Un lavoro complesso, dunque, di ricerca, studio del testo e trasformazione. A questo punto, interviene il maestro e musicista Gianmarco Volpe, che con la sua chitarra classica crea appositamente musiche che possano accompagnare la “lettura teatralizzata” di Davide. Ultimo in ordine cronologico nel progetto, ma non di importanza, il fumettista e disegnatore Luigi Mascolo che dà vita ad “opere visionarie” di stile fumettistico video proiettate durante la performance.

“Cattedrale” è un racconto tratto dall’omonima raccolta di Raymond Carver. Il protagonista è uno dei personaggi “incompiuti” del celebre narratore americano, un personaggio intrappolato nella routine della sua vita infelice che riuscirà a trovare una nuova prospettiva grazie all’inaspettata visita di un suo amico non vedente. Si tratta di uno dei racconti che hanno reso celebre Carver permettendo di paragonarlo ai mostri sacri della letteratura, quali Hemingway, Maupassant e Cechov.

“Cattedrale, Carver in concertoè dunque una performance innovativa, che attraverso musica, arte e letteratura, permea a più livelli i sensi e gli animi degli spettatori.

L’amore per la nostra terra, la promozione del turismo e di alti valori educativi sono i motivi che mi spingono quotidianamente a svolgere il mio lavoro” – dichiara Angela de Rosa, organizzatrice della rassegna e presidente della pro loco di Sant’Egidio del Monte Albino. La rassegna ha permesso la presentazione di autori e generi letterari differenti, da studi sullo sviluppo del territorio al turismo, dalla storia alla religione, alla presentazione di autori emergenti e generi come il fantasy.

La redazione del Polis Sa Magazine si augura che “i Venerdì d’Autore” vengano riproposti il prossimo anno e invita caldamente a partecipare all’ultimo incontro venerdì 31 maggio, ore 20.30 presso la sede della pro loco di Sant’Egidio, in via Pulcinella.

Raffaella Grimaldi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Editoriale

di Mimmo Oliva

Ricominciamo

Ricominciamo, da dove avevamo lasciato, con nuova veste e struttura, nuovi partner ma con vecchia e immutata passione. E con l’immutato pensiero che l’informazione debba essere libera, autonoma e obiettiva...

NAVIGANDO CONTROVENTO

Le nostre sette parole perché: «Il populismo è la democrazia degli ignoranti, che segnala problemi reali e propone soluzioni false». È una citazione recente del filosofo spagnolo Fernando Savater che...