Il Timeo

Il “Timeo” è un’opera importante di Platone composta intorno al 360 a.C. e ha influito note- volmente sulla filosofia e sulla scienza nei secoli successivi. Si presenta sotto forma di dialogo e gli interlocutori di volta in volta affrontano diverse tematiche tra cui l’origine dell’universo, la struttura della materia e la natura umana. La rubrica prende il nome da quest’opera e vuole essere proprio un approfondimento di quei temi che da sempre hanno appassionato e interrogato l’uomo: dalla storia alla filosofia, dalla scienza alla religione. Lo sguardo è rivolto non solo al passato ma anche al presente, perché come ricordava Primo Levi: «Tutti coloro che dimenticano il loro passato, sono condannati a riviverlo». Buona lettura

Sante Biello

Editoriale

di Mimmo Oliva

Ricominciamo

Ricominciamo, da dove avevamo lasciato, con nuova veste e struttura, nuovi partner ma con vecchia e immutata passione. E con l’immutato pensiero che l’informazione debba essere libera, autonoma e obiettiva...

NAVIGANDO CONTROVENTO

Le nostre sette parole perché: «Il populismo è la democrazia degli ignoranti, che segnala problemi reali e propone soluzioni false». È una citazione recente del filosofo spagnolo Fernando Savater che...